Categorie

Categorie

Ultimi post

Ultimi post

Tutti i post
Cerca

Cerca

Come fare l’albero di Natale perfetto?

come fare albero di natale perfetto

Un bell’albero è fondamentale per ottenere quell’atmosfera unica che caratterizza il Natale, ma non è facile ottenere i risultati sperati. Preparare l’albero di Natale è una cosa seria ed esistono tanti accorgimenti che è possibile prendere: dalla tipologia delle luci alla scelta dell’albero, è sempre meglio lasciare il meno possibile al caso.

Ecco allora alcuni suggerimenti e indicazioni da seguire per capire come fare l’albero di Natale perfetto

L’albero perfetto: tips & tricks

Il primo passo è certamente proprio quello di scegliere l’albero di Natale: sulla base delle proprie esigenze, potete optare per un’opzione artificiale, più economica e facile da gestire, se tenuta in buone condizioni, o un albero vero.

In entrambi i casi, questi sono gli elementi da tenere bene a mente al momento dell’acquisto

- la buona qualità: non esistono alberi troppo piccoli, perché quello che conta davvero è sceglierne uno di buona qualità, che duri nel tempo e faccia compagnia alla vostra famiglia negli anni a venire. 

- l’altezza dell’albero: è importante studiare bene lo spazio a disposizione e decidere in anticipo dove posizionare l’albero per capire l’altezza migliore in relazione alla vostra casa. Se desiderate un albero molto alto, state attenti: la punta non dovrebbe mai arrivare a essere a meno di 50 cm dal soffitto! 

- numero dei rami: gli alberi migliori sono quelli che hanno tanti rami. Stiamo parlando sia dei rami principali, sia da quelli secondari: più ce ne sono meglio è. 

- colore dell’albero: le opzioni principali sono il verde, più tradizionale e disponibile in diverse sfumature soprattutto in natura, o la versione imbiancata, con finta neve, perfetta se non volete mettere molte decorazioni.

Prima di iniziare a decorare: la scelta dello stile 

Uno degli errori più comuni quando si addobba l’albero di Natale è iniziare il processo prima di aver ben deciso quale risultato volete ottenere alla fine: in questo modo, alla fine, è molto facile rimanere insoddisfatti e delusi. 

Come fare l’albero di Natale perfetto, allora? Scegliendo uno stile e una palette di colori ben precisi sulla base della stanza in cui avete posizionato l’albero e delle decorazioni a vostra disposizione. Non ci sono regole ben precise in merito: c’è chi crede sia meglio limitarsi a pochi colori, massimo due o tre, e chi invece ritiene dovrebbero essercene dai quattro ai sette diversi. Ciò che conta è progettare in anticipo e non improvvisare strada facendo

Come fare l’albero di Natale perfetto? State attenti alle luci!

Le luci sono certamente l’elemento distintivo di ogni albero di Natale: il primo elemento che si coglie a colpo d’occhio e parte di ciò che rende l’atmosfera natalizia così magica. I dubbi, però, sono molteplici, soprattutto al momento dell’acquisto.

Ecco le risposte alle domande più comuni: 

- Che tipo di luci scegliere?

Se si tiene alla sicurezza, è bene scegliere le luci a led, che hanno anche il vantaggio di essere più economiche e luminose rispetto a quelle a incandescenza. 

- Che tonalità di luce scegliere?

Luci fredde e luci calde creano effetti ben diversi, ma nessuna delle due opzioni è necessariamente migliore dell’altra: tutto dipende dallo stile che abbiamo scelto per il nostro albero. Recentemente, si tende anche a mischiare delle luci fredde a delle luci calde per creare un effetto molto particolare e ricercato. 

- Che fare con il filo di alimentazione?

Un altro dettaglio a cui fare attenzione è il colore del filo di alimentazione: con quello trasparente non si corrono rischi. Per poi cercare di far vedere ancora di meno il filo di alimentazione, è sempre meglio mettere prima le luci e poi gli addobbi. 

- Quante luci comprare?

Le luci non sono mai abbastanza. Molto dipende anche da come decidete di sistemarle, ma in generale per un albero di media grandezza (sui 180 cm) occorrono circa 300 luci, mentre uno più piccolo (60 cm) ne richiede circa cento.

Ora che avete acquistato le vostre luci, arriva un altro ostacolo: come posizionarle nel modo giusto?

Una prima tecnica vuole che si utilizzino due diversi set di luci, uno da montare sui rami esterni e uno da posizionare all’interno dell’albero di Natale. Un’altra tecnica consiglia di sfruttare le luci per illuminare soprattutto i rami in cui verranno posizionate le decorazioni a cui si vuole dare maggiore rilievo. C’è chi poi preferisce fare un lavoro ancora più preciso e, partendo dal tronco, fa passare le luci lungo i rami, uno alla volta, e di nuovo verso il tronco, in modo da creare un effetto di profondità e pienezza. 

Il tocco finale: le decorazioni

Le decorazioni possono essere di tanti tipi diversi, di diverse forme e colori e venire sistemate in maniera estremamente fantasiosa

Ciò che è importante ricordare è che le palline devono sembrare posizionate casualmente dal punto di vista di un osservatore esterno, ma in realtà la loro sistemazione deve essere il frutto di un’attenta analisi. Il consiglio per i meno pratici è quello di mettere le decorazioni più grandi nei rami più bassi e quelle più piccole in quelli più alti, per un risultato bilanciato senza sforzi.

Chi vuole osare e ottenere combinazioni particolari, può anche creare un mix di addobbi, purché si ricordi di sfruttare l’intera profondità dei rami e abbia l’accortezza di non lasciare totalmente scoperta la parte posteriore del suo albero di Natale. 

Lo avrete capito, ormai: come fare l’albero di Natale perfetto non è una domanda a cui è possibile dare una domanda univoca. Tutto dipende dal proprio stile, dell'arredamento della propria casa e dal tempo a disposizione.

L’importante è divertirsi durante il processo di creazione e tenere a mente le semplici accortezze elencate nell’articolo!

Vuoi rendere ancora più magico il tuo Natale?

Dai un'occhiata ai nostri cesti natalizi!

Trustpilot